Donald Trump accusa il suo avvocato speciale di “bullismo a tutti in vista”

Donald Trump ha continuato advert attaccare il consigliere speciale incaricato di sovrintendere alle indagini sui documenti riservati trovati nel resort di Mar-a-Lago dell’ex presidente.

Nel suo ultimo colpo a Jack Smith, Trump ha accusato il procuratore portato dal procuratore generale Merrick Garland di “maltrattare tutti quelli che vedeva” tra i rapporti secondo cui il consigliere speciale Robert Hur non ha iniziato il suo lavoro indagando sui materiali classificati trovati nella casa del presidente Joe Biden nel Delaware ed ex ufficio a Washington, DC

“Mentre il mio avvocato speciale (‘PROCURATORE’) sta molestando ferocemente e intimidendo chiunque e chiunque sia in vista”, Trump ha pubblicato su Truth Social condividendo un collegamento per il sito di notizie conservatore Red State discutendo i rapporti su Hur.

“Questo non dovrebbe continuare. Non abbiamo fatto NIENTE DI SBAGLIATO!”

Immagine composita, Trump e l'avvocato Jack Smith
In questa immagine combinata, Donald Trump (a sinistra), al Mar-a-Lago Club di Palm Beach, in Florida, il 15 novembre 2022 e una foto d’archivio del procuratore americano Jack Smith durante la presentazione dell’ex presidente kosovaro Hashim Thaci per la prima volta davanti a un tribunale per crimini di guerra all’Aia il 9 novembre 2020
Getty

Trump ha ripetutamente attaccato Smith e ha suggerito che il procuratore veterano dovrebbe essere rimosso dalla supervisione dell’indagine sui materiali classificati perché il consulente speciale è prevenuto nei confronti dell’ex presidente.

In un’apparizione su Lo spettacolo di Mark Levin il 12 gennaio Trump ha accusato Smith, che è anche a capo dell’indagine penale sull’attacco del 6 gennaio, di essere un “terrorista” mentre lo invitava a dimettersi per apparenti conflitti di interesse.

“È un terrorista. Odia Trump. I suoi migliori amici lo sono [Russia inquiry prosecutor Andrew] Weissmann e tutti questi personaggi, Lisa Monaco al Dipartimento di Giustizia, uno degli alti funzionari. Questa è una situazione vergognosa. Dovrebbe dimettersi”, ha detto Trump.

“Sua moglie odia Trump, probabilmente anche oltre lui. E sua moglie ha una sorella che odia apertamente come un livello che non puoi nemmeno credere.”

La moglie di Smith, Katy Chevigny, ha lavorato come produttrice del documentario su Michelle Obama Divenire e donato due volte alla campagna presidenziale 2020 di Biden.

Paula Reid, corrispondente senior per gli affari legali della CNN, ha twittato che Hur non ha ancora iniziato il suo lavoro esaminando i materiali classificati dell’period Obama trovati nella residenza privata del presidente a Wilmington e nel Penn Biden Center, ma che il Dipartimento di giustizia si aspetta il consulente speciale “essere a bordo a breve.”

Garland ha detto che Hur sarebbe stato nominato consigliere speciale per rivedere l’aspetto dei materiali classificati il ​​12 gennaio.

Il rapporto è arrivato quando l’avvocato di Biden, Bob Bauer, ha confermato che altri sei documenti con contrassegni classificati sono stati scoperti a casa di Biden a seguito di una perquisizione da parte dei funzionari del DOJ venerdì 20 gennaio.

“Il Dipartimento di Giustizia aveva pieno accesso alla casa del presidente, inclusi appunti scritti a mano personalmente, file, documenti, raccoglitori, cimeli, elenchi di cose da fare, programmi e promemoria che risalgono a decenni fa”, ha dichiarato Bauer in una nota.

“Il Dipartimento di Giustizia ha preso possesso di materiali che riteneva rientrassero nell’ambito della sua indagine, inclusi sei elementi costituiti da documenti con contrassegni di classificazione e materiali circostanti, alcuni dei quali provenivano dal servizio del Presidente al Senato e altri dal suo mandato come Vice Presidente Il DOJ ha anche preso per un’ulteriore revisione appunti scritti a mano personalmente dagli anni della vicepresidenza “.

Il Dipartimento di Giustizia è stato contattato per un commento.

Leave a Comment