Il direttore del CDC ha criticato per aver definito lo studio “razzista” di Tuskegee un “sacrificio”

La direttrice dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), Rochelle Walensky, ha suscitato indignazione mercoledì dopo aver definito il famigerato studio sulla sifilide di Tuskegee un “sacrificio” degli uomini di colore.

Mercoledì, in vista di un evento del CDC che segna il 50° anniversario della high quality dello studio, Walensky twittato“Mi unirò a colleghi e leader di #PublicHealth mentre onoriamo i 623 uomini afroamericani, la loro sofferenza e sacrificio e il nostro impegno per la ricerca e la pratica etiche”.

L’esperimento Tuskegee durato 40 anni, originariamente chiamato “Studio Tuskegee sulla sifilide non trattata nel maschio negro”, è diventato sinonimo di un retaggio di sfruttamento e razzismo nell’institution medico. Tra il 1932 e il 1972, il servizio sanitario pubblico degli Stati Uniti (USPHS) ha condotto lo studio su 600 uomini di colore, di cui 399 con la sifilide.

Lo scopo dell’esperimento period osservare la progressione della malattia se non trattata, ma i partecipanti non ne sono stati informati e invece hanno detto che erano in cura per “sangue cattivo”, secondo il CDC. La penicillina divenne ampiamente disponibile come trattamento per la sifilide nel 1943, ma i ricercatori si rifiutarono di somministrarla.

Rochelle Walensky testimonia durante la commissione del Senato
Qui, la direttrice dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), la dott. Sifilide Studia un “sacrificio” di uomini neri.
Drew Angerer / Staff/Getty Images Nord America

Lo studio terminò nel 1972 dopo essere stato esposto da un informatore che andò all’Associated Press. Ma 128 partecipanti sono morti di sifilide o complicazioni correlate, mentre 40 mogli sono state infettate e 19 bambini sono nati con la sifilide congenita, secondo la Equal Justice Initiative.

Il tweet di Walensky ha provocato un furioso contraccolpo da parte degli utenti dei social media che hanno criticato la sua inquadratura dello studio Tuskegee.

L’artista Clifton Duncan ha descritto il messaggio del capo del CDC come “disgustoso”.

“Se Walensky ha l’audacia di riformulare uno degli esperimenti medici più famigerati non etici e razzisti della storia americana come una sorta di nobile sacrificio, una persona ragionevole potrebbe mettere in dubbio il suo giudizio riguardo alla risposta COVID e chiedersi perché è ancora impiegata”, twittato Duncan.

Utente di Twitter @LaReinaCreole è intervenuto“Questo non è stato un ‘sacrificio’. Questi UOMINI NERI sono stati usati come cavie umane. L’esperimento Tuskegee è stato così deplorevole che è usato come studio da manuale su come NON dovrebbero essere condotti studi clinici.”

“Imbiancare una delle più orribili incidenze di razzismo governativo condotto contro gli afroamericani nell’era moderna”, twittato CEO di FCB Podcast Network e Newssettimana Opinione collaboratore Darvio Morrow. “L’esperimento di Tuskegee non si è concluso fino al 1972. Molte persone di colore non si fidano ancora oggi della professione medica per questo motivo. È vergognosa”.

Uno studio del 2017 dei ricercatori della Stanford University e dell’Università del Tennessee ha scoperto che la divulgazione dello studio Tuskegee period correlata a una maggiore sfiducia medica e mortalità tra gli uomini neri più anziani, insieme a una diminuzione delle interazioni con i medici. In risposta alla rivelazione dell’esperimento, l’aspettativa di vita per gli uomini di colore all’età di 45 anni è diminuita fino a 1,5 anni, secondo lo studio.

Alcuni utenti dei social media sono venuti in difesa di Walensky, sostenendo che il suo tweet period scritto male ma interpretato male.

Utente di Twitter @HistoryBoomer disse“Questo è un tweet con parole orribili, ma non credo che significhi che Walensky o il CDC siano malvagi. Succedono tweet con parole sbagliate. Discutere del crimine di Tuskegee e un impegno futuro per la ricerca etica sono buone cose.”

Newssettimana ha contattato Walensky per un commento.

Leave a Comment