La risposta in due frasi di Brad Raffensperger all’accusa di Trump

Il segretario di Stato della Georgia, Brad Raffensperger, ha espresso chiaramente i suoi sentimenti in un breve commento dopo l’ultima incriminazione dell’ex presidente Donald Trump.

Lunedì sera, il procuratore distrettuale della contea di Fulton, Fani Willis, ha annunciato che l’ex presidente e 18 dei suoi alleati stanno affrontando 41 accuse in relazione ai loro presunti sforzi per ribaltare i risultati delle elezioni del 2020. Ogni imputato è accusato di aver violato il Racketeer Influenced and Corrupt Organizations Act (RICO), che rende un crimine partecipare a un “modello di attività di racket” o cospirare per farlo. Trump sta affrontando 13 conteggi nell’accusa.

È il quarto atto d’accusa per Trump, che continua a negare ogni addebito. Conducendo la sua terza campagna presidenziale come principale contendente del GOP, Trump afferma che le indagini contro di lui sono una caccia alle streghe politicamente motivata”.

L’indagine su Trump è stata avviata dopo che ha chiamato l’ufficio di Raffensperger dopo le elezioni del 2020, esortandolo ad aiutare a trovare i voti necessari affinché Trump fosse dichiarato vincitore dello stato.

“I principi fondamentali di una forte democrazia sono la responsabilità e il rispetto per la Costituzione e lo stato di diritto”, ha detto martedì mattina Raffensperger. “O ce l’hai o non ce l’hai.”

La risposta in due frasi di Brad Raffensperger
Il Segretario di Stato della Georgia Brad Raffensperger tiene una conferenza stampa sullo stato del conteggio delle schede elettorali il 6 novembre 2020 ad Atlanta, Georgia. Il 15 agosto 2023, Raffensperger ha rilasciato la sua prima dichiarazione dopo l’accusa dell’ex presidente Donald Trump.
Jessica McGowan/Getty

La campagna di Trump sostiene che le indagini penali sono un gioco dei democratici per far deragliare le sue possibilità nelle elezioni del 2024.

“Fulton County, il procuratore distrettuale democratico radicale di GA Fani Willis è un fanatico partigiano che sta conducendo una campagna e raccogliendo fondi su una piattaforma per perseguire il presidente Trump attraverso queste false accuse”, ha detto lunedì una dichiarazione del team della campagna di Trump. “Strappando una pagina dal playbook di Crooked Joe Biden, Willis ha bloccato strategicamente la sua indagine per cercare di interferire al massimo con la corsa presidenziale del 2024 e danneggiare la campagna dominante di Trump”.

Newssettimana ha contattato la campagna di Trump via e-mail per ulteriori commenti.

La telefonata tra Trump e Raffensperger è stata una parte centrale dell’indagine di Willis. È successo dopo che il presidente Joe Biden ha vinto lo stato e Trump ha esortato Raffensperger, un repubblicano, a “trovarmi 11.780 voti” in modo da poter essere dichiarato vincitore in Georgia.

Raffensperger ha insistito sul fatto che Biden ha vinto lo stato in modo equo. Trump ha affermato che le elezioni presidenziali del 2020 sono state rubate, ma dozzine di cause legali non sono riuscite a dimostrare che fosse così.

Secondo l’accusa, che è stata aperta lunedì sera, Trump e altri 18 imputati avrebbero partecipato a una cospirazione per cambiare illegalmente l’esito delle elezioni a favore di Trump tra il 4 novembre 2020 e il 15 settembre 2022.

Gli imputati includono noti alleati di Trump come Rudy Giuliani, l’ex avvocato dell’ex presidente che il mese scorso ha ammesso di aver rilasciato false dichiarazioni riguardo ai lavoratori elettorali del 2020 in Georgia. Anche l’ex avvocato di Trump John Eastman è nominato nell’accusa, così come l’ex capo del personale della Casa Bianca Mark Meadows.

Non è chiaro quale impatto avrà l’accusa sulla campagna di Trump. Durante una conferenza stampa lunedì, Willis ha dichiarato che cercherà una data del processo entro i prossimi sei mesi.

Il team legale di Trump ha tentato di ritardare tutti i processi penali fino a dopo le elezioni. Nonostante gli sforzi, le date del processo sono già state fissate per la primavera per alcune delle accuse contro Trump, tra cui un processo riguardante il suo presunto coinvolgimento in un pagamento in denaro segreto alla star del cinema per adulti Stormy Daniels e per la presunta cattiva gestione di Trump di documenti riservati che sono stati sequestrati dalla sua tenuta di Mar-a-Lago.

Leave a Comment