Minacce contro di me, Tanya Chutkan sono “agghiaccianti”, dice Sheila Jackson Lee

La rappresentante Sheila Jackson Lee ha affermato che la recente minaccia fatta contro di lei e Tanya Chutkan, il giudice federale che sovrintende al caso di cospirazione elettorale contro l’ex presidente Donald Trump, è “agghiacciante”.

“Direi semplicemente che è agghiacciante per la tua famiglia”, ha detto sabato Jackson Lee, un democratico del Texas che si candida a sindaco di Houston, in un’intervista alla CNN.

I commenti di Jackson Lee arrivano dopo che Abigail Jo Shry, di Alvin, Texas, è stata arrestata e accusata di aver lasciato un messaggio minaccioso per il giudice distrettuale degli Stati Uniti Chutkan.

Sheila Jackson Lee parla sul palco
La rappresentante Sheila Jackson Lee parla sul palco durante il gala di premiazione della Urban League Whitney M. Young Jr. al George R. Brown Convention Center il 28 luglio 2023 a Houston, Texas. La deputata ha definito “agghiacciante” una minaccia lasciata nel messaggio vocale del giudice distrettuale Tanya Chutkan.
Marcus Ingram/Getty Images

Shry ha chiamato le stanze di Chutkan il 5 agosto e ha lasciato il messaggio, in cui ha definito Chutkan un insulto razzista, ha detto la denuncia penale.

Shry “ha minacciato di uccidere chiunque avesse inseguito l’ex presidente Trump”, secondo la denuncia. I pubblici ministeri affermano che Shry ha detto: “Sei nel nostro mirino, vogliamo ucciderti” e “Vogliamo uccidere Sheila Jackson Lee”. Ha anche presumibilmente detto: “Se Trump non viene eletto nel 2024, verremo a ucciderti”.

“È agghiacciante per la tua famiglia, ma ringrazio le forze dell’ordine che hanno davvero prestato attenzione a questo”, ha detto Jackson Lee.

Gli investigatori hanno rintracciato il numero di telefono e Shry in seguito ha ammesso di aver effettuato la chiamata, ma ha detto che non aveva intenzione di recarsi a Washington DC o Houston, secondo la denuncia.

Trump ha attaccato pubblicamente Chutkan da quando è stato incriminato per i suoi presunti tentativi di aggrapparsi al potere dopo la sua sconfitta elettorale del 2020. È uno dei quattro incitamenti contro Trump quest’anno. L’ex presidente, in corsa per la nomina repubblicana, ha negato ogni illecito e afferma che le accuse a suo carico sono politicamente motivate.

Chutkan ha imposto un ordine di protezione nel caso Washington che limita le prove consegnate dai pubblici ministeri che l’ex presidente e il suo team legale possono divulgare pubblicamente e ha avvertito Trump e i suoi avvocati di dichiarazioni “infiammatorie”.

“Non ho mai visto questo tipo di attacco esterno” alla magistratura, ha detto sabato Jackson Lee.

“L’ex presidente l’ha definita prevenuta e ingiusta e ha dedotto che non avrebbe gestito il suo caso su quattro capi d’accusa di cospirazione sotto l’avvocato speciale, e cosa fa? Se qualcuno è seduto sul divano a bere, o comunque potrebbe essere motivati ​​o altri potrebbero essere motivati, hanno ricevuto un segnale che lei ha torto e non ha ragione”.

Jackson Lee ha aggiunto che spera che Chutkan abbia la “migliore sicurezza”.

“Anche se questo individuo potrebbe avere alcuni problemi che non sappiamo, chi altro ci sta pensando?” ha detto delle minacce.

“La temperatura deve essere abbassata e l’ex presidente deve essere attivamente impegnato a fermare l’isteria e ad incitare le persone, provocandole a fare cose che sono contro la Costituzione e l’ordine di questa nazione. La legge e l’ordine devono prevalere, non solo per noi, ma per lui”.

Newssettimana ha contattato l’ufficio di Jackson Lee e il portavoce di Trump Steven Cheung per un commento via e-mail.

Leave a Comment